under 12 – fine di una stagione super

si chiude con due sconfitte l’avventura della squadra under12 che sabato scorso non è riuscita ad avere la meglio del Godo e dello Staranzano nei quarti di finale del campionato di categoria.

Alcuni errori della difesa hanno fin troppo penalizzato la nostra squadra che si è dimostrata comunque al livello delle più blasonate squadre avversario, da tempo ai massimi vertici del baseball italiano.

Comunque una importante esperienza per i nostri giovani ragazzi che si sono potuti misurare con squadre finalmente di alto livello.

Tornando alle partite, alla fine ha prevalso il Godo che dopo aver sofferto proprio contro Salazar e compagni, ha battuto abbastanza agevolmente lo Staranzano.

La giornata di gare si è aperta con la sfida che vedeva appunto i padroni di casa del Godo sfidare la nostra squadra, e fin da subito il nostro attacco metteva a segno due punti nel primo inning grazie ad un bellissimo fuoricampo di Alessandro Salazar, che portava a casa anche Andrea Cangini, giunto in base per base su ball.
La risposta del Godo non si faceva attendere quando , anch’egli con un fuoricampo, il nazionale Casadio, fresco reduce dalle Little League World Series, pareggiava l’incontro.
Nella stessa ripresa grazie ad alcune disattenzioni della difesa il Godo si portava sul 3 a 2.
Nulla di fatto nella seconda ripresa, mentre il terzo attacco del Cupra iniziava con l’arrivo salvo del velocissimo Alessandro Moriconi che approfittava di una disattenzione del prima base avversario. dopo il K subito da Cangini, era ancora Salazar a far esplodere il suo giro di mazza ed a piazzare oltre la recinzione la palla del suo secondo fuoricampo personale.
Ma il risultato , come nella prima ripresa, veniva subto ribaltato dal Godo, ancora grazie a Casadio che indovinava un triplo lungo il foul di destra che spingeva a casa il punto del pareggio, poi un singolo ed un errore difensivo consentivano al Godo di allungare e di portarsi sul 6-4.
Nulla di fatto al 4° attacco Cuprense, mentre il Godo, dopo il cambio del lanciatore Salazar con Palmolella, metteva a segno due doppi che uniti a due basi su ball concesse , ed a una palla mancata , permettevano al Godo di segnare altri tre punti e di portarsi sul 9 a 4.
Ad un passo dalla sconfitta però la nostra squadra ha avuto una reazione d’orgoglio degna di una grande squadra e con due eliminati prima Cangini, poi Salazar conquistavano una base, quindi Pieretti spediva anch’egli una palla oltre la recinzione per il suo primo fuoricampo e consentiva alla nostra squadra di rientrare in partita portandosi sul 9-7.
Palmolella si riprendeva dopo un avvio un po complicato e con grande sicurezza metteva strike-out consecutivamente i tre battitori del Godo.
Si arrivava così all’ultimo attacco per il Cupra.
Palmolella batteva un singolo, Petraccini batteva in diamante causando l’eliminazione di Palmolella ma raggiungendo salvo la prima, poi Brunetti che a quel punto rappresentava il punto del pareggio, piazzava una bella valida sopra il seconda base avversario spingendo Petraccini in terza.
Moriconi si trovava così a battere con la possibilità di pareggiare la gara, ma la sua battuta finiva nel guanto dell’interbase avversario che assisteva in seconda per l’out decisivo.

Con il morale a terra per la sconfitta appena maturata , ai nostri ragazzi toccava ricaricare le pile ed affrontare lo Staranzano che però schierava sul monte per l’occasione il suo miglior lanciatore e molto probabilmente uno dei migliori pitcher del panorama nazionale.
Nulla da fare per i nostri ragazzi che non sono riusciti ad affrontare il lanciatore avversario con la consueta determinazione e nonostante la bella prova di Petraccini sul monte e della difesa , stavolta più attenta, soccombevano nettamente con il punteggio di 7 a 0
Una sola la valida messa a segno ancora una volta da Pieretti che ha dimostrato ancora una volta tutto il suo potenziale in battuta.

Nella terza gara della giornata, decisiva per il passaggio del turno, il Godo si aggiudicava l’incontro e l’accesso alle final four che si disputeranno il 1 Ottobre e nelle quali affornterà per il titolo italiano il Crocetta Parma, il Milano ed il San Giacomo Nettuno.

Complimenti ancora a tutta la squadra ragazzi per la stupenda stagione disputata in attesa dell’ultimo incontro che si disputerà l’8 ottobre quando a Macerata i nostri ragazzi dovranno difendere la Coppa Marche conquistata lo scorso anno.

One comment

Join the Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *